E-mail | Scrivi alla Redazione | Chat | Meteo | Edicola | Pubblicità su Capuaonline |
                                            

 

Iscriviti alla MailingList di Capuaonline!

 

Iscriviti Cancellati

   

  Menu'

Home Page Capuaonline
Home Page Carnevale
Il Muro
Chat
Dicono di noi...
Eventi & manifestazioni
La parola al cittadino
Forum
Pubblicita'
Scrivi alla Redazione
Autori

 

 

GIOCHI E SCHERZI

 

Il gioco di Arlecchino e Pantalone

Tutti i bambini si mettono in cerchio; due stanno nel centro e fanno Arlecchino e Pantalone, uno fa l'arbitro. Pantalone deve avere un foglio di giornale in mano e gli occhi bendati. Arlecchino invece non è bendato, ma ha dei campanelli intorno al collo che suonano quando si muove. I due bambini devono correre dentro il cerchio e Pantalone deve colpire Arlecchino tre volte nel tempo stabilito. Se ci riesce ha vinto, se non ci riesce ha vinto Arlecchino. A turno tutti i bambini faranno la parte di Pantalone e Arlecchino.

La scossa

Si dividono i bambini in due squadre, che si dispongono in due file una di fronte all'altra a semicerchio. Tutti i membri della squadra si tengono per mano. I due capofila danno la mano alla maestra, che fa partire le "scosse" cioè forti strette di mano. I capofila devono trasmettere la scossa al vicino e così via, finché la scossa non arriva all'ultimo della fila, che deve alzare la mano. Vince un punto chi indovina per primo quante scosse sono state passate. E' una sorta di "telefono senza fili" che però mette sempre in difficoltà i bambini!

Palloncini con sorpresa

Per questo gioco occorrono dei palloncini colorati, uno per ogni giocatore. Prima di gonfiarlo infilate dentro un bigliettino che corrisponde a un regalino impacchettato che avrete preparato in precedenza. I palloncini gonfiati andranno poi appesi a una corda stesa da un capo all’altro della stanza; a turno, con gli occhi bendati, ogni giocatore deve cercare di farne scoppiare uno. Chi ci riesce avrà diritto al regalo indicato nel biglietto che uscirà dal palloncino rotto.

Il gioco del bicchiere

Basta mettere i concorrenti in fila, ognuno con un bicchierino di cartone in testa, riempito con delle biglie o delle palline. Al via i giocatori partono, devono fare un certo percorso, sempre con il loro bicchiere in bilico. Vi divertirete, quando i bicchieri incominceranno a traballare…e il loro contenuto scivolerà a terra. Chi vince? Chi arriverà al traguardo con il bicchiere ancora sulla testa!

 

 

 

 

 

Il Carnevale di Capua

Storia dal al 1886 ad oggi
Concorsi dell'Edizione 2003
Programma Edizione 2003
Ricette di Carnevale
Comunicati Stampa

Foto Gallery

I nostri reportage
Le scorse Edizioni

Per i ragazzi

Giochi
Idee e curiosità

Per il Turista

Come arrivare
Servizi e Numeri Utili
 

La Cartapesta

Come si crea

                                         Tutti i diritti sono riservati