E-mail | Scrivi alla Redazione | Archivio News | Chat | Il Muro | Forum | Mercatino | Pubblicità su Capuaonline
                

 

Mailing List di Capuaonline. Scrivi   qui sotto  la  tua e-mail e sarai aggiornato sulle novita' del sito, di Capua e dintorni !

 

IscrivitiCancellati

 Menu'

 Home Page
 Numeri Utili
 Eventi & Manifestazioni
 Meteo
 Chat 
 Forum 
 Mercatino online 
 Il Muro 
 Un occhio sul mondo
 Edicola & borsa
 Orario Sante Messe
 Università  
 Ospedale Palasciano
 Farmacie di turno
 Pubblicita'
 Autori

Archivio Eventi

 Archivio News

 Comunicati Stampa

da: Associazione Sportiva Disabili Capua
Un'immagine che ritrae la squadra dei non vedenti prima di una partita di Calcio

 

"DAI UN CALCIO ALL'INDIFFERENZA"

L'Associazione Sportiva Disabili Capua, presieduta da Paolo Boruni, sta organizzando per il 30 Aprile p.v., nello stadio comunale di Capua, "Dai un calcio all'indifferenza", mega-concerto che vedrà la partecipazione di noti artisti italiani come Max Pezzali (ex "883"), Irene Grandi, Tiziano Ferro, Neffa e Capareza.La manifestazione sotto l'egida della FISD (Federazione Italiana Sport Disabili) si propone di raccogliere fondi per realizzare una struttura sportiva di medie dimensioni, pluridisciplinare, priva di barriere architettoniche, che consenta ai disabili della Campania di allenarsi e cimentarsi in gare sportive. Alla manifestazione interverranno atleti di rilievo nazionale nelle discipline paraolimpiche; essi testimonieranno che a condizione di avere accesso a strutture idonee, anche un disabile, se lo desidera, può tagliare per primo un traguardo come sta accadendo con la squadra di calcio dei non vedenti di Capua, che attualmente guida la classifica del Campionato Italiano. A tre giornate dal termine del Torneo, infatti, la formazione capuana allenata da Gaetano Manna e composta dai portieri (vedenti) Pasquale Pezone e Antonio Salvati, dai difensori Pasquale Borrelli, Marco Moncelli, Mario Mirabile, Gaetano Orefice, dai centrocampisti Mario Zungri ed Enrico Mosca e dagli attaccanti Paolo Boruni e Salvatore Caravecchia, è al primo posto con un punto di vantaggio sulla squadra del Lecce e tre punti sui siciliani della Pirolese. Capocannoniere del Campionato a cui partecipano anche le quotate e prestigiose formazioni del Siracusa, della Roma, della Sampdoria e delle Marche, è con 7 gol, tutti realizzati su azione, il 26enne giocatore della squadra capuana, Salvatore Caravecchia.

Il Calcio per non vedenti nasce in Italia nel 1983, grazie all'Unione Italiana Ciechi di Lecce che organizzò il primo Torneo tra le squadre del Lecce, del Bari e della Roma. Con il passare degli anni sulla scia di un notevole e clamoroso successo, furono allestiti i primi campionati italiani con la fondazione di altre squadre come il Napoli nel 1987, del Ferrara e del Palermo nel 1988 e del Sanremo nel 1990. Il campo di gioco è quello del calcetto e le porte sono quelle classiche del Calcio a 5. La palla che non supera i 430 grammi, ha una circonferenza tra i 60 e i 62 cm. All'interno della sfera c'è un sistema sonoro in modo da permettere i giocatori non vedenti di individuare la sua traiettoria. L'incontro che dura 50' con 2 tempi da 25', si disputa tra due squadre formate da 4 giocatori non vedenti e da un portiere che può essere vedente o ipovedente.

Paolo Boruni - Fondatore dell'Assoc. Sportiva Culturale Disabili Capua

L'Associazione Sportiva Culturale Disabili Capua è stata fondata da Paolo Boruni il 22 Gennaio 2002 ed ha come scopo primario la promozione, la diffusione, il coordinamento, la sperimentazione delle attività sportive tra disabili fisici, disabili psichici, non vedenti, a fini agonistici, educativi, riabilitativi, ricreativi e culturali. La stessa Associazione partecipa e fa partecipare i propri iscritti a manifestazioni e seminari inerenti alle attività che svolgono, organizza manifestazioni agonistiche e non, a carattere nazionale ed internazionale, cura la pubblicazione tecnica sulle attività proposte ed aderisce a vari Enti Nazionali ed Internazionali di promozione Sportiva.

Presidente dell'Associazione Sportiva Culturale Disabili Capua è Paolo Boruni che è sicuramente uno dei giocatori non vedenti più popolari e conosciuti in Italia. Capitano della squadra capuana ricopre il ruolo di attaccante. Per tre volte, Paolo Boruni , con la squadra dei non vedenti di Napoli, ha vinto il titolo di Campione d'Italia. Nella stagione calcistica 1996-97 è stato nominato miglior giocatore italiano. Conta ben 53 presenze nella Nazionale Italiana, con la quale ha anche conquistato un brillante terzo posto ai Campionati Europei in Spagna. "Per il disabile - ci confida Paolo Boruni - lo Sport e la Cultura sono amici veri che ti insegnano a combattere e a non arrenderti davanti alle sconfitte. Rappresentano momenti di alto livello di educazione, di maturazione umana e civile e di integrazione sociale". "Ed è proprio per questo motivo - ha continuato Paolo Boruni - che abbiamo pensato di allestire per il 30 Aprile allo Stadio comunale di Capua, questa importante manifestazione, i cui costi logistici e di organizzazione, sono stati coperti da alcuni sponsor. Confidiamo anche nella sensibilità dei cittadini capuani perchè attraverso il loro aiuto, con i fondi raccolti dalla vendita dei biglietti, ci permetteranno di avviar la costruzione di una struttura sportiva pluridisciplinare, priva di barriere architettoniche, che consentirà ai disabili della nostra REgione di allenarsi e di  partecipare a gare sportive". Lo spettacolo sarà assicurato da un cast di cantanti di primaria grandezza e particolarmente amati e apprezzati dal pubblico giovanile. Saliranno sul palcoscenico: Max Pezzali che con gli 883 ha girato il mondo e che in questo periodo sta ultimando il suo ultimo lavoro discografico che dovrebbe uscire a giugno; Tiziano Ferro, l'idolo delle teen-agers che nel giro di qualche anno ha scalato con i suoi brani le vette delle hit-parade mondiali; Irene Grandi, tra le cantanti più apprezzate ed ascoltate; Neffa, che dopo "Come mai" ha partecipato con successo all'ultima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo e Capareza, il talentuoso "rapper" che si è imposto all'attenzione di pubblico e critica con il brano "Fuori dal Tunnel". Non si escludono inoltre, altre clamorose partecipazioni. Sono stati, infatti contattati anche Renato Zero, Alex Britti, Mariella Nava ed Alexia. Alla manifestazione hanno aderito numerosi artisti campani come i capuani Carmine Migliore e Daniela Troisi, Anna Capasso e Corrado Sena.

Erennio De Vita

Per segnalare un comunicato, scrivi a: comunicati@capuaonline.it

 

 

 

Museo Campano

Visita Virtuale

Altri servizi

Autocertificazione
Scuola di Cucina
Cinema a Capua 
Teatro a Capua 
Cabaret a Capua  
Dicono di noi...
Amici di Capuaonline
Segnala un sito
I link preferiti  

Un po' di Storia

Storia & Monumenti

Foto Story

Raccolte fotografiche
 
 

Tutti i diritti sono riservati - Capuaonline®  e' un marchio registrato