Scrivi alla Redazione | Archivio News | Chat | Il Muro | Forum | Comunicati Stampa | Pubblicità su Capuaonline
                

  
 

Mailing List di Capuaonline. Scrivi   qui sotto  la  tua e-mail e sarai aggiornato sulle novita' del sito, di Capua e dintorni !

 

IscrivitiCancellati

 Menu'

 Home Page
 Numeri Utili
 Eventi & Manifestazioni
 Meteo
 Chat 
 Forum 
 Un occhio sul mondo
 Orario Sante Messe
 Ospedale Palasciano
 Farmacie di turno
 Pubblicita'
 Autori

Archivio Eventi

 Archivio Reportage

 Comunicati Stampa

 Archivio Articoli  !!
 Capuani Famosi
 Le interviste politiche

Pubblichiamo in questa sezione, il testo integrale delle e-mail, giunte in Redazione, dagli utenti e le eventuali risposte pubblicate dai Redattori di Capuaonline, in merito alle problematiche esposte.

 STABILIMENTO MILITARE PIROTECNICO DI CAPUA: UN COMUNICATO DELLE ORGANIZZAZIONI SINDACALI PER FARE CHIAREZZA

 

Oggetto: "Comunicato sindacale unitario"

(2 Dicembre 2010)

Gentile Direttore, in riferimento alla lettera riguardante il Pirotecnico, da Lei pubblicata, datata 26 ottobre u.s., queste OO.SS., certe di fare cosa utile, Le inviano alcune informazioni, riguardanti il “Nostro Stabilimento”.

 

Nelle premesse, è d’obbligo precisare che, le Maestranze tutte del Pirotecnico sono convinte che, restituire alla Città il Castello di Carlo V, costituirebbe una valida premessa per dare un impulso positivo ai livelli occupazionali del nostro territorio, oltre che arricchire il patrimonio artistico e culturale di Capua. A tale riguardo, ricordiamo che alcuni mesi fa l’Amm.ne della Difesa propose all’Amm.ne Comunale di Capua un progetto di scorporo del Castello dall’opificio. A tale progetto non è stato dato seguito.

 

Detto questo, è opportuno evidenziare che lo Stato, riferendoci alla sola Amm.ne della Difesa, con l’Agenzia Industrie Difesa (A.I.D.), gestisce ben nove Stabilimenti di importanza strategica per il Ministero, distribuiti su tutto il territorio nazionale.

 

Ritornando al Pirotecnico, ci sembra doveroso ricordare che attualmente nello Stabilimento trovano impiego all’incirca trecento dipendenti con contratto a tempo indeterminato, oltre a venti dipendenti di una ditta di manovalanza e una decina circa di militari, tra sottufficiali e ufficiali superiori. Inoltre, non bisogna dimenticare gli oltre duecento impiegati dell’indotto, collaboratori di aziende ed attività commerciali del nostro territorio. Dinanzi a questi numeri parlare di “un piccolo nucleo di dipendenti”, ci sembra difficile da comprendere.

 

E’ chiaro che, oltre ad essere lavoratori di questo Ente, siamo anche cittadini consapevoli che il rapporto di lavoro dei dipendenti della Pubblica Amministrazione, quali noi siamo, deve essere realmente in grado di rappresentare una risorsa per il Paese.

 

Difatti, nel rispetto di queste linee guida di fondo, il Ministero Difesa, in concertazione con le Organizzazioni Sindacali Nazionali e Locali, sta realizzando un progetto di riefficientamento dello Stabilimento, che prevede una evoluzione professionale del personale, oltre una modernizzazione strutturale del Pirotecnico.

 

Gentile Direttore, ci sembrava giusto dare questo contributo alle riflessioni riportate sul Suo giornale. Siamo disponibili per ulteriori approfondimenti. Cogliamo l’occasione per porgerLe distinti saluti.

 

CISL Perrotta; UIL Alfano; FLP Forte; INTESA Pucillo; RDB Ceglia; CONFSAL-UNSA Crisci


LA RISPOSTA DI VINCENZO PATERNUOSTO (CAPUAONLINE)

 

Oggetto: "Comunicato sindacale unitario"

(5 Dicembre 2010)


G
entili Rappresentanti Sindacali dello Stabilimento Militare Pirotecnico di Capua, Vi ringrazio per averci inviato questa importante lettera. Nella risposta alla missiva del 26 ottobre u.s., in cui si faceva riferimento al Castello di Carlo V e alle attività attualmente svolte dai dipendenti del Pirotecnico, richiedevamo un autorevole intervento dall'interno che ci illustrasse l'utilità dello stesso, le attività svolte dai numerosi dipendenti e le intenzioni sul possibile scorporo del Castello di Carlo V.

 

Ebbene, grazie al Vostro comunicato abbiamo saputo che il progetto di scorporo del Castello dall'opificio finora non ha avuto seguito. Saremmo quindi felici di sapere e di far sapere alla cittadinanza capuana, chiaramente dalle Istituzioni politiche e militari, non certo dai sindacati, se c'è ancora l'intenzione di attuare questo progetto, quando e come. Perché la chiarezza non viene certo dal silenzio ma dalle parole seguite dai fatti.

 

In merito all'utilità del Pirotecnico e quindi alle attività svolte dai suoi dipendenti, siamo lieti di sapere e di far sapere che è in itinere un progetto di riefficientamento dello Stabilimento. A tal proposito sarebbe interessante conoscere più nel dettaglio, per quel che è possibile divulgare, le linee guida di questo progetto, come sono e come saranno impiegati i trecento dipendenti, le attività che svolgeranno e tutte le informazioni utili a far comprendere ancora meglio la situazione. Attendiamo con fiducia i Vostri prossimi contributi divulgativi. Grazie. Vincenzo Paternuosto di Capuaonline

RITORNA ALL'ARCHIVIO DELLE SEGNALAZIONI

Per contatti scrivi a: redazione@capuaonline.com

Per segnalare ingiustizie o scoop compila il form di SOS CAPUAONLINE

 

 

 

 

Museo Campano

Visita Virtuale

Altri servizi

Autocertificazione
Scuola di Cucina
Dicono di noi...
Amici di Capuaonline

Un po' di Storia

Storia & Monumenti

Foto Story

Raccolte fotografiche
 
 
 

Tutti i diritti sono riservati - Capuaonline®  e' un marchio registrato