E-mail | Scrivi alla Redazione | Archivio News | Chat | Il Muro | Forum | Mercatino | Pubblicità su Capuaonline
                

 

Mailing List di Capuaonline. Scrivi   qui sotto  la  tua e-mail e sarai aggiornato sulle novita' del sito, di Capua e dintorni !

 

IscrivitiCancellati

 Menu'

 Home Page
 Numeri Utili
 Eventi & Manifestazioni
 Meteo
 Chat 
 Forum 
 Mercatino online 
 Il Muro 
 Un occhio sul mondo
 Edicola & borsa
 Orario Sante Messe
 Università  
 Ospedale Palasciano
 Farmacie di turno
 Pubblicita'
 Autori

Archivio Eventi

 Archivio News

 Comunicati Stampa

La Seconda Categoria quale trampolino di lancio

 Buoni propositi nella società di Via Pomerio che bada particolarmente al settore giovanile.Educazione, crescita e sportività. Questo è lo slogan con cui, L’S.S.C. Capua, alleva i suoi atleti da più di vent’anni. E anche questa stagione, con i problemi societari orami un lontano ricordo, i giallorossi, si apprestano ad iniziare la nuova stagione agonistica con l’identico spirito. La squadra che quest’anno affronterà il campionato di Seconda Categoria, è in questi giorni impegnata nella preparazione pre campionato in vista dell’inizio dell’attività programmata per il 12 ottobre e si affida, soprattutto, ai giovani provenienti dal settore della Scuola calcio con alcuni interessanti innesti. La società di Via Pomerio, infatti, potrà contare sulle prestazioni di Eugenio Mirra e Flavio Mauro classe ’86, sulla punta Michele Vitaliano classe ’87, oltre ai nuovi acquisti, Marcello Simeone dell’85, Andrea Pellegrino e Antonello Medugno. Vestiranno la casacca giallorosa inoltre, Antonio Medugno, cui va il compito di difendere i pali del Capua dopo l’esperienza in Eccellenza e due elementi di provata esperienza, vale a dire i fratelli Massimo e Vincenzo Fusco. Anche lo staff tecnico, presenta alcune novità. Sono stati chiamati, infatti, Alfredo Tamburini e Vitaliano Raimondo, ambedue ex Gladiator, mentre Carlo Corbo, curerà il settore giovanile. Come dimostra la campagna acquisti, la S.S.C. Capua, punta molto sui giovani e sulla loro valorizzazione. Da quest’anno poi, la società si è affiliata con il Calcio Napoli del presidente Naldi, nella speranza che, qualche atleta capuano, potrà calcare al più presto campi più importanti. Magari, perché no, proprio quello del S. Paolo di Napoli. Rimanendo con i piedi per terra, un campionato tranquillo, è l’obiettivo primario dei dirigenti del Capua, con uno sguardo particolare alla formazione dei giovani calciatori. E a proposito di formazione, dal 26 settembre, è partito un corso di preparatori tecnici di portieri, realizzato con la “Scuola numero 1” di Roma, diretta dall’ex portiere del Torino, Giuseppe De Filio. Un corso aperto ai ragazzi di età tra i 6 ed i 18 anni, anche se non tesserati ufficialmente. La S.S.C., ha inteso offrire un servizio anche alle compagini limitrofe, prendendo in prestito gli atleti interessati, preparandoli per poi restituirli alle società d’appartenenza. Soddisfatti per l’avvio del nuovo ciclo giallorosso, i dirigenti Francesco Bologna, Antonio Feola, Corrado Biancardo, Ciro Vegliante e, naturalmente, il presidente, Alfredo Aglione.       

                                                                        Sa.Rug.

In bici per l’Italia

Un bell’esempio di sport e  temerarietà.Tutto bene per  i partecipanti alla quinta edizione del “Raid estremo in bici”, organizzato dalla Polisportiva “Antonio Busico”, col patrocinio del Comune di San Tammaro e dell’Amministrazione Provinciale di Caserta. Francesco Della Vecchia, Giuseppe Di Sciorio, Paolo Raucci, Ciro Frezza, Vincenzo Sglavo, Nicola Buono, Antimo Morlando, Francesco Caricchia, i temerari che in otto tappe hanno fatto il giro della Sardegna partendo in bicicletta dal comune casertano. Con loro, lo staff tecnico di supporto, composto da Angelo Ricci e Francesco Di Sciorio. Otto le tappe effettuate tra cui quelle per imbarcarsi (San Tammaro- Napoli porto) e per sbarcare (Civitavecchia-Latina e Latina-San Tammaro),   per un totale di 1100 chilometri, percorsi in dieci giorni. Dice il presidente della polisportiva, Giuseppe Di Sciorio, un passato da buon corridore professionista:”Tutto è nato per avvicinare i giovani allo sport e tenerli lontano dalle tentazioni della vita. Il raid fu accolto con calore e nelle varie edizioni siamo arrivati ad Assisi, sull’Etna a Catania, a S. Maria di Leuca e a San Marino. Tutti tratti fatti andata e ritorno e sempre superiori ai mille chilometri. Basti pensare che parte anche un atleta, Francesco Della Vecchia, che da poco ha compiuto 60 anni e che per niente al mondo rinuncerebbe all’iniziativa. Un bell’esempio per tutti quanti”.

S.C.

Volontari a tutela degli amici a quattro zampe

 Anche a Capua una delegazione dell’Associazione Nazionale per la Difesa del Cane. La significativa iniziativa è dovuta ad un gruppo di soci fondatori che hanno particolarmente a cuore la sorte degli amici quattro zampe, troppo spesso finiti all’onore della cronaca e processati in maniera sommaria. Proprio per l’instaurazione di un corretto rapporto tra l’uomo e l’animale, la delegazione capuana dell’importante associazione si vuole fare promotrice di iniziative a favore dei cani, in particolar modo quelli senza alcun padrone che a Capua sono piuttosto numerosi, creando allarmismo nella popolazione. “Senza dubbio – spiega uno dei soci – il fenomeno del randagismo a Capua è preoccupante. Per questo la nostra associazione vuole svolgere il suo ruolo, richiamando, però, ai propri doveri,  i soggetti istituzionali che già avrebbero dovuto intervenire per  tutte le incombenze che le leggi in materia dispongono. In ultima analisi, bisogna vedere  dove finiscono i cattivi comportamenti dell’uomo e là dove iniziano quelli dei cani”.La neonata delegazione capuana che già conta numerosi soci, notoriamente attivi verso la tutela dei cani randagi  (anche rimettendoci di tasca per acquistare cibo, medicinali e per pagare prestazioni veterinarie), ha aperto le iscrizioni. Quattro le opzioni per le adesioni: quella di socio giovanile (per i minori di 18 anni) con quota annua di 5,20 euro, quella di socio ordinario (15,50 euro annui), per diventare socio sostenitore (36,15 euro all’anno) e socio benemerito (77,50 euro annui). Tranne che per la prima, le quote danno diritto a varie offerte a seconda del tipo di opzione: dalla tessera alla medaglietta per il cane, dall’assicuzrazione contro terzi dai danni causati dal proprio cane, alla consulenza legale, ai servizi Europassistance. Eventuali altre informazioni possono essere acquisite presso l’edicola De Gennaro di Corso Appio a Capua.

                                                                                                   S.C.

Piccoli consigli per vivere meglio

Accantonate le vacanze si ritorna allo stress quotidiano accompagnato da cattive abitudini alimentari.Chi quest’estate non si è lasciato prendere dai peccati di gola? Di certo nessuno. Ognuno di noi avrà certamente messo da parte la propria dieta, per assaporare i piatti tipici che il luogo di villeggiatura offriva, tornando così, a casa con qualche chilo in più da smaltire. Le vacanze estive sembrano oramai solo un dolce ricordo, visto che si è rientrati alla solita vita disordinata, con ritmi frenetici e mai uguali, dettati dai numerosi impegni giornalieri che impediscono di ascoltare i bisogni del corpo e, spesso, tutto ciò fa compiere scelte alimentari sbagliate. Gli errori nutrizionali, ripetuti nel tempo, possono danneggiare l’organismo e predisporlo a carenze nutritive e anche malattie più o meno serie. Per questo, soprattutto dopo un periodo di eccessi, può essere utile seguire una dieta depurativa che disintossichi a fondo l’organismo, riattivi le funzioni vitali, prevenga l’invecchiamento. Molti alimenti della dieta mediterranea, tipica della nostra tradizione, contengono una serie di sostanze in grado di prevenire pericolose malattie e, in alcuni casi, di aiutare la guarigione. I cibi che aiutano l’organismo in questo caso sono: lo yogurt, in quanto è una preziosa fonte di calcio, perché contiene i lactobacilli che si stabiliscono nell’intestino e lo proteggono dall’eventuale attacco di microrganismi dannosi. L’olio extravergine d’oliva che grazie agli acidi grassi che lo compongono lo rendono particolarmente adatto alla prevenzione di disturbi, come l’aumento del colesterolo e dei trigliceridi nel sangue, legati a un alterato metabolismo dei grassi (l’insieme dei processi di assimilazione e smaltimento di questi nutrimenti). Abbiamo poi, il pomodoro, molto usato nella nostra cucina, che protegge i vasi sanguigni e il sistema immunitario, perché ricco di vitamina C. Ma contiene anche il licopene, una sostanza potentemente antinfiammatoria, antinvecchiamento, dalle proprietà elasticizzati a antietà per la pelle. Non dimentichiamo gli alimenti ricchi di fibra, come frutta, verdura, legumi, pane e pasta specialmente se integrali. La fibra aiuta l’organismo a depurarsi facilitando il lavoro dell’intestino. E’ importante nella relazione della funzionalità intestinale e nel rallentare l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri. Poi c’è da citare l’acqua che è fondamentale se si vuole depurare e rigenerare l’organismo. Bere abbondantemente  (fino a 2 litri al giorno) permette di eliminare attraverso i reni, le tossine accumulate ogni giorno dall’organismo. L’acqua più adatta a questo scopo è quella con pochi sali minerali disciolti (acqua oligominerale). Se non si riesce a bere acqua semplice si può ricorrere a tisane e thè non dolcificati. A questo punto, con l’ introduzione di vitamine come la E, la  A, e la C, ritroveremo una pelle compatta e luminosa in quanto sono tre potenti antiossidanti naturali, in grado di contrastare i radicali liberi, molecole prodotte dall’organismo che accelerano l’ invecchiamento. Dopo aver eseguito per un mese  tale regime alimentare vi sentirete più leggeri, pronti ad affrontare i giorni successivi con più carica ed energia. Abbinando con un po’ di sport i risultati saranno ancora più efficienti e stimola

Tiziana Mauro

Influenza, tempo di vaccinazione.

Con l’arrivo della stagione autunnale e dei primi freddi iniziano anche le prime sintomatologie da raffreddamento, ma quello che più preoccupa, quest’anno, è l’arrivo del virus influenzale, in quanto i sintomi iniziali dell’influenza sono molto simili ai sintomi della SARS.Allora, mai come quest’anno, è opportuno vaccinarsi e vaccinarsi bene, cioè in tempo utile e in maniera efficace.Ho sempre sostenuto che le terapie preventive, e la vaccinazione è una terapia preventiva, sono tanto più efficaci quanto più presto vengono effettuate. Pertanto, è inutile aspettare che il virus arrivi: appena sarà disponibile (penso a fine settembre), è opportuno effettuare immediatamente la prima iniezione del vaccino, quindi, a distanza di un mese la seconda. Chiunque voglia effettivamente ottenere una buona immunità contro il virus dell’influenza dovrà praticare due iniezioni: ogni anno il virus cambia e quindi anche chi ha praticato la vaccinazione l’anno scorso non è per niente protetto contro il virus in arrivo quest’anno. Per gli anziani e le persone a rischio il vaccino è distribuito gratuitamente: purtroppo, nonostante gli sforzi effettuati dalla Federfarma per ottenere che il vaccino fosse distribuito gratis in farmacia, le autorità sanitarie locali non hanno ritenuto opportuno aderire a tale richiesta e quindi la distribuzione sarà effettuata direttamente dall’ASL (speriamo presto!). Per tutti gli altri, sarà in vendita nelle farmacie al prezzo di circa 10 euro. Tutti possono fare la vaccinazione senza alcuna controindicazione, a parte le persone allergiche alle proteine dell’uovo. E’ bene ricordare infine che l’iniezione va praticata per via intramuscolare, ma sul braccio (nel muscolo deltoide).

Zodiaco: Il segno di turno: Vergine

Il sesto segno dello Zodiaco è uno dei quattro segni umani. Simboleggiato da una fanciulla, evoca il rinnovamento della Terra all’alba dell’equinozio d’autunno. Si tratta di un segno di Terra per cui la razionalità e la prudenza sono gli ingredienti indispensabili per un’autentica Vergine, cui si aggiungono, talvolta anche in eccesso, l’attenzione per il dettaglio e la pignoleria. Mostra grande attitudine allo studio e alle attività intellettuali. Una certa freddezza nei rapporti umani non va scambiata per disinteresse. E’ il perfezionista dello zodiaco. Viene apprezzato per la chiarezza della sua mente e per il senso critico fuori dal comune. Per fortuna non pensa soltanto a se stesso, dal momento che, suprema distinzione, ha soprattutto il desiderio di essere al servizio degli altri. Vive la realtà della sua vita e del mondo con grande giustizia, ma non si esprime mai con toni sentimentali: preferisce assumere un tono scettico o addirittura derisorio. Vive tutte le sue emozioni a livello intellettuale. Con ascendenti Pesci è un po’ più estroverso. A causa del suo senso critico e delle sue mirabili capacità analitiche potrebbe essere definito saggio. Tuttavia gli manca quel calore umano indispensabile per raggiungere la vera saggezza. La ragione non è tutto e non è  la perfezione, ma dimostra solo di saperlo se ha l’Ascendente nei  Pesci. E’ sempre alla ricerca del meglio, ma deve stare attento che questa ricerca non diventi esasperata e ossessiva. Il desiderio di perfezione dovrebbe aiutarlo a migliorare, non a diventare sempre più pignolo. Essere indipendente significherebbe osare, distinguersi dagli agli altri senza temere di “creare disordine”, ma non ha paura neanche in questo caso di far notare il suo senso di riservatezza e di solidarietà e non ammette l’audacia di agire al di fuori delle regole. Essere ottimisti significa avere fiducia in se stessi e non ne è proprio il tipo, infatti analizza tutti gli elementi che gli riguardano e in questo modo li priva di slancio e di spontaneità e di gioia. Non può permettersi di essere influenzabile: significherebbe essere sensibile e ciò lo farebbe sentire in pericolo a tal punto di mostrarsi più duro del solito di quanto in realtà  non sia per scoraggiare gli altri. La sua prudenza e il suo senso critico gli provocano maggiori tormenti interiori e sospetti. E’ un eterno insoddisfatto, ritorna sempre su quello che ha già fatto, ma non si tratta di perseveranza, ma di un insaziabile desiderio di perfezione. Di fatto si scoraggia molto facilmente, non ama perciò il rischio e non ammette neppure lontanamente la possibilità di farlo. Vuole sempre restare padrone della situazione, in qualsiasi circostanza. Il rischio per questo segno significa disordine e risultato incerto, due idee che rifiuta. E’ comunque ambizioso di natura e vuole concretizzare gli obbiettivi cui aspira, soprattutto nell’ambito del lavoro, che deve essere realizzato in modo impeccabile ed al quale dedica gran parte delle sue energie. E’ materialista e riesce perfettamente a integrare questo aspetto del suo carattere con il suo modo di vivere. Il denaro per lui è sinonimo di contabilità, ma sa apprezzare anche il suo contatto; gli piace avere un piccolo gruzzolo e se ne separa solo se davvero ne vale la pena. Non pensa che il denaro significhi potere, ma è una realtà concreta e quindi degno della dovuta considerazione. L’amicizia è uno degli aspetti sentimentali in cui si collocano le qualità che non resistono alla sua ironia, non apprezzai contatti umani e non accorda facilmente con la sua confidenza. Il suo atteggiamento selettivo è tropo ristretto. I suoi amici non devono mai deluderlo, riesce a stabilire i rapporti migliori con i segni di Terra, in particolare con il Capricorno, che, prendendo decisioni in modo più radicale e duro rispetto a alla Vergine, lo può rassicurare. Spesso sta sulla difensiva, tanto che entrare in rapporto con lui è difficile o addirittura sgradevole. Le relazioni sociali lo deludono facilmente cosicché non rischia, visto che non vuole infastidire i suoi amici cercando di imporre le sue opinioni, ma che d’altra parte non è disponibile a cambiare idea; piuttosto preferisce tacere e ritirarsi dalla discussione. Non si può parlare di intolleranza da parte sua, in quanto ha bisogno di cercare sempre ad ogni costo la verità. Il suo sport preferito è: riflettere, perfezionare i risultati, concretizzare gli sforzi con la concentrazione mentale. Ama gli sport che rispettino l’eleganza del corpo e che esaltano i valori spirituali. Non ama giocare, e quando lo fa è talmente pignolo che il gioco non lo rilassa né lo diverte,perché in fondo lo ritiene solo una perdita di tempo; tuttavia i giochi d’intelligenza che richiedono concentrazione lo affascinano e lo coinvolgono. Le sue giornate le organizza sempre alla perfezione per trovare le soluzioni migliori anche per il tempo libero ma dovrebbe ricordarsi di rilassarsi e svuotare la mente. Amare è difficile, dal momento che ai suoi occhi non si tratta né di un istinto né di un bisogno. Questo sentimento gli fa paura, e teme che gli complichi la vita. Esita persino ad usare il termine “amore” per definire il suo sentimento.Non immagina di trascorrere tutta la vita accanto ad un pater incostante e privo di senso dell’onore. Inoltre vuole che sappia evitare anche tutte le effusioni esagerate e che dimostri maturità: è davvero esigente! La sua metà deve capire e non essere disturbata dal suo modo di essere. Capricorno, Toro ed anche Scorpione sono adatti. Il matrimonio è un avvenimento in cui non manifesti né leggerezza né passione. Sicuramente, poiché lo lega ad un’altra persona, richiede una buona riflessione. Tuttavia il matrimonio non gli impedisce talvolta di mantenere il suo giardino segreto. Un solo amore gli eviterebbe un sacco di grane, ma è prudente ed evita di illudersi o di infiammarsi troppo di passione, così se trova la persona che corrisponde ai suoi desideri certamente, conterebbe su di lei in modo totale. E’ possessivo, timido introverso, tieni il desiderio chiuso in fondo al cuore e lo rivela solo se si sente davvero capito e se convinto delle sue scelte. Esteriormente può sembrare che voglia tenere il pater sul filo, ma la sua attesa verrà ricompensata. La sua riservatezza occorre dirlo, e la sua distinzione gli danno un fascino tutto particolare; inoltre il suo segno è considerato come segno di bellezza. Sa far aspettare il partner, senza esagerare, il che costituisce un indubbio mezzo di seduzione. Il periodo in cui usufruisce di minor energia si colloca in febbraio e marzo, mentre gode di tutti i favori dalla fine di agosto alla fine di settembre, quando raccoglie le forze per affrontare l’ inverno. La fine dell’estate valorizza la sua forma fisica e sottolinea i benefici che ha avuto dalle vacanze.

Pagina 3 || Prima Pagina

 

 

Museo Campano

Visita Virtuale

Altri servizi

Autocertificazione
Scuola di Cucina
Cinema a Capua 
Teatro a Capua 
Cabaret a Capua  
Dicono di noi...
Amici di Capuaonline
Segnala un sito
I link preferiti  

Un po' di Storia

Storia & Monumenti

Foto Story

Raccolte fotografiche
 
 

Tutti i diritti sono riservati - Capuaonline®  e' un marchio registrato